Conferita la delega in materia di integrazione al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 maggio 2014 il D.P.C.M. del 23 aprile 2014 con cui è stata attribuita al  Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano POLETTI  la delega di funzioni oltre che in materia di politiche giovanili, servizio civile nazionali e  famiglia,  anche in materia di integrazione. 
In particolare, l'articolo 4 del decreto presidenziale ha disposto che, il Ministro del Lavoro, "ferme restando le competenze in materia di integrazione ed immigrazione già attribuite dalla legge al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, è altresì designato a promuovere iniziative, anche normative, in materia di integrazione, in raccordo con i Ministri competenti per le politiche settoriali nella stessa materia".

Le competenze in materia di immigrazione del Ministero del Lavoro 

Si ricorda che per legge il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali si occupa del fenomeno migratorio sotto un duplice aspetto: da un lato,  in collaborazione con le altre amministrazioni interessate, il Ministero partecipa alla programmazione annuale dei flussi d'ingresso per motivi di lavoro e provvede, attraverso un sistema informatizzato, alla ripartizione territoriale e al monitoraggio delle quote. Dall'altro il Ministero promuove iniziative per favorire i processi di integrazione sociale dei migranti, realizzandole in collaborazione con le Regioni e agli Enti locali.

Le attività descritte sono affidate alla Direzione Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione, la quale con riferimento alle politiche di integrazione, svolge le seguenti funzioni:

• Coordina le politiche per l'integrazione sociale e lavorativa degli stranieri;

• Cura la tenuta del Registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività a favore degli immigrati;

• Coordina le attività relative alle politiche di tutela dei minori stranieri non accompagnati, vigila sulle modalità di soggiorno dei minori stranieri non accompagnati e sui minori accolti temporaneamente nell'ambito dei programmi solidaristici di accoglienza;

• Cura le relazioni con organismi internazionali per le materie di propria competenza.

Per saperne di più sui progetti realizzati dalla D.G. Immigrazione in materia di integrazione vai alla pagina dedicata sul sito del Ministero del Lavoro

Cookies & Privacy

Comune di Macerata: sede piazza della Libertà 3; 62100 MACERATA - tel. 0733.2561- fax: 0733 256200 - e mail: municipio@comune.macerata.it
pec (posta elettronica certificata) comune.macerata@legalmail.it - P.I. 00093120434 - C.F. 80001650433 Internet: www.comune.macerata.it;
Servizi Sociali: servizisociali@comune.macerata.it - comune.macerata.servizisociali@legalmail.it 
Ufficio Europa: ufficio.europa@comune.macerata.it - tel: 0733/256452 - 355; Fax 0733/256475